IX Perspectives

This Woman’s Work: Lee Callagher, SBS Australia

Le donne che lavorano ricevono molti consigli: fai concessioni, non farne, sii aggressiva ma non eccessivamente aggressiva. Siamo costantemente ispirati dalle donne che aprono la strada e prendono il comando nel mondo in continua evoluzione dell’adtech. Benvenuti in This Woman’s Work, una serie che evidenzia come piu’ donne stiano avanzando nel settore adtech, sia a livello professionale che personale.

Questo mese stiamo chattando con Lee Callagher, National Digital Operations & Technology Manager presso SBS Australia.

 

IX: Per iniziare, puoi dirci come hai iniziato la tua carriera nel mondo della pubblicita’? E soprattutto in quella del programmatic?

Lee Callagher:  Ho iniziato come Media Planner e buyer  in Nuova Zelanda per TVNZ acquistando spazi pubblicitari su un sistema DOS usando i tasti funzione come “F1, F2”. Chi può crederci oggi ?! In seguito mi sono trasferita a Londra e ho iniziato il mio viaggio nel meraviglioso mondo del digitale, dove ho iniziato come Account Executive. Ho lavorato in questo ruolo per cinque anni, ed è stato durante questo periodo che sono entrata in contatto con l’ ancora più meraviglioso mondo del programmatic – lavorando per AOL, che all’epoca ha lanciato le proprie DSP e SSP.

 

IX: Cosa ti rende così appassionata di questo settore? Cosa ti ha fatto desiderare di perseguire la tua carriera in questo campo?

LC: È un ambiente in costante cambiamento e c’è sempre qualcosa da imparare. Non mi sono mai considerata una persona iperattiva, ma ho capito rapidamente perché amo il digitale e, più in particolare, il programmatic, perché c’è sempre qualcosa da imparare.

 

IX: Ora parlaci di SBS. Cosa ti ha attratto per la prima volta in questo business?

LC: In precedenza ero presso The Guardian e sentivo un vero senso di orgoglio nel  lavorare per un’organizzazione appositamente progettata. SBS rappresenta questa stessa passione per me. È un’azienda all’avanguardia nei contenuti on demand e il servizio che fornisce alla nostra società e comunità multiculturali è veramente importante per l’Australia.

 

IX: Com’è stato finora il tuo viaggio in SBS? Qual è il tuo ruolo attuale?

LC: Onestamente, non sarei dove sono senza i miei incredibili colleghi, manager e team. Ogni persona con cui ho lavorato mi ha insegnato, mi ha allenato e mi ha spinto ad avere successo. Il mio ruolo attuale consiste nel dirigere SBS verso la prossima operazione commerciale e l’evoluzione tecnica dell’azienda.

 

IX: Dato che stavamo parlando dell’insegnamento, che consiglio daresti alle altre donne che come te vogliono progredire nel loro lavoro? Come posso evolvere professionalmente le donne di questo settore e che consiglio daresti alla giovane te che ha iniziato alcuni anni fa?

LC: Non mollare e non perderti nelle piccole cose. Focalizzati sui tuoi obiettivi di business, su come misurare il tuo successo e sui tuoi KPI. Riguardo a quello che direi a una me stessa piu’ giovane, non essere cosi dura con te stessa e permettiti di correre dei rischi.

 

IX: Qual è stata la più grande sfida che hai affrontato nella tua carriera e come l’hai superata?

LC: Essere una madre lavoratrice con due figli è stata di gran lunga la più grande sfida della mia carriera! È una lotta quotidiana, ma non potrei cambiarla per niente al mondo!

 

IX: Come madre e donna con una carriera, quali sono i tuoi obiettivi personali? Ci sono delle abilita’ che desideri acquisire al di fuori dell’ambito lavorativo?

LC: In questo momento sto imparando la ruota e la verticale per soddisfare mio figlio di 4 anni. Non serve dire che ho ancora bisogno di allenamento…

 

IX: Buona fortuna! E per finire con una nota leggera: quale film descrive meglio la tua vita oggi?

LC:  “Office Space”, ma il Covid-19 si e’ preso il mio per ora.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *