Engineering

Oltre il mainstream: 3 principi del metodo Agile che abbiamo fatto nostri

3 principi del metodo Agile che abbiamo adottato in Index Exchange

Noi di Index Exchange siamo costantemente impegnati a promuovere l’innovazione nell’ecosistema del programmatic advertising e nel settore delle tecnologie. Da oltre 17 anni realizziamo soluzioni sia per gli editori che per gli acquirenti, e abbiamo imparato molto.

Negli ultimi anni abbiamo apportato diverse modifiche a livello di pianificazione, realizzazione e distribuzione dei prodotti, per restare sempre qualche passo avanti in questo mercato in costante cambiamento. Alla base di tali modifiche sta la nostra volontà di essere un’azienda quanto più agile possibile.

Eppure, la nostra evoluzione verso i principi Agile segue un percorso atipico. Quando teniamo eventi quali stand-up meeting o retrospettive a fine sprint, non spuntiamo una casella su un elenco di cose da fare. Piuttosto, ci mettiamo sempre alla prova e insistiamo nel chiederci se stiamo cogliendo al massimo il valore di tutto ciò che facciamo. Perché l’obiettivo non è implementare l’approccio agile; è essere agili. In quest’ottica, ogni giorno gli oltre 200 ingegneri di Index Exchange applicano nel loro lavoro tre principi di base:

Apprendimento rapido

„Non è necessario imparare… nemmeno lo è
sopravvivere.”

W. Edwards Deming

La metodologia Agile si fonda sui cicli di feedback. In Index Exchange, quando affrontiamo delle problematiche tecniche, siamo sempre consci del fatto che non abbiamo subito le risposte, e questa consapevolezza ha un ruolo essenziale nel nostro approccio allo sviluppo di soluzioni.

Certo, la tempistica e l’ambito di un progetto sono fattori importanti, ma ci concentriamo maggiormente sulla risoluzione del problema tramite l’apprendimento rapido.

Inoltre, invece di iniziare con una soluzione predeterminata, ricorriamo alla sperimentazione per convalidare le nostre teorie. Così facendo, quando progettiamo nuove soluzioni, possiamo prendere decisioni ben informate e allo stesso tempo continuare a introdurre innovazioni nel nostro ambiente.

Recentemente, il team Data Engineering di Index Exchange doveva ottimizzare la pipeline dei dati per fare fronte al picco di traffico Internet dovuto al passaggio allo smart working. Grazie all’investimento nelle metriche di prestazioni dei sistemi, abbiamo potuto adottare un approccio sperimentale per individuare, tra le tante idee proposte, quelle che ci avrebbero permesso di ridurre maggiormente l’utilizzo delle risorse dei cluster di dati. Questo tipo di apprendimento rapido e ciclo di feedback è stato determinante nella nostra capacità di ripristinare rapidamente la pipeline di dati.

Miglioramento continuo

„Se non è rotto, non aggiustarlo.”
Bert Lance

Questo detto mi ha sempre dato un po’ fastidio, perché suggerisce che non occorre migliorare nulla che funzioni già discretamente. Ma con questa mentalità si finisce per restare indietro in questo mondo frenetico e imprevedibile. Ne preferisco un altro:

„Se c’è un modo di far meglio, trovalo.”
Thomas Edison

Si addice al modo di lavorare in Index Exchange: il miglioramento continuo sta alla base dello sviluppo agile. È importante creare una struttura e una cultura che stimolino i team a voler fare meglio, giorno dopo giorno. Devono poter comprendere cosa stanno tentando di migliorare e perché, e per questo devono poter contare su tutto il supporto necessario. I nostri Agile Coach e Engineering Manager interni offrono loro l’affiancamento necessario per aiutarli a integrare il miglioramento continuo in ogni processo e ciò prevede l’uso di quanti più dati possibili per determinare le priorità e convalidare le attività.

Un altro aspetto fondamentale è l’introduzione nel sistema di alcuni periodi di respiro, per trovare il tempo da dedicare a possibili miglioramenti. Ci proponiamo di investire in media il 20% della capacità di sprint di un team nel miglioramento dei processi interni o dello stack tecnologico per provare nuove modalità di lavoro e crescere come team.

Empowerment a livello di team

„Non dire mai alle persone come fare le cose. Dì loro cosa fare e ti sorprenderanno con la loro ingegnosità.”
George S. Patton

Tra i primi passi da compiere in un percorso di trasformazione agile è creare team interfunzionali autonomi in grado di auto-organizzarsi. embra facile a farsi: chi esegue il lavoro dovrebbe avere piena autonomia sul modo in cui intende raggiungere l’obiettivo prefissato.

Ma non basta dire a un team che può lavorare in autonomia. Negli incontri della community Agile, mi capita spesso di sentire commenti come: “Abbiamo lasciato al team piena autonomia, ma i risultati non si vedono”.

In Index Exchange, non ci limitiamo a trasferire la responsabilità ai membri di un team per poi lasciare che se la sbrighino da soli. Ci assicuriamo anche che dispongano del supporto e di tutti gli strumenti necessari per lavorare al meglio. Ad esempio, la pandemia di COVID-19 ha cambiato completamente le dinamiche dei vari team. Se prima lavoravano nella stessa sede, dall’oggi al domani si sono trovati a lavorare in remoto. Lo smart working comporta nuove sfide, che ogni team ha affrontato in modo indipendente con l’assistenza di specifiche best practice fornite da Index Exchange. Alcuni hanno adottato nuovi strumenti per favorire la collaborazione; altri hanno cambiato il loro modo di lavorare per migliorare la comunicazione tra i vari membri. Erano liberi di provare nuove modalità di lavoro, senza vincoli aziendali o iter di approvazione. Oltre a poter scegliere in autonomia la modalità operativa che preferivano, hanno anche ricevuto tutto il sostegno necessario da parte del management.

Conclusione

„La perfezione non è raggiungibile, ma se inseguiamo la perfezione possiamo arrivare all’eccellenza.”
Vince Lombardi
Nello sviluppo di software non esiste un framework perfetto. Crediamo che, seguendo l’approccio descritto qui sopra, potremo continuare a migliorare il modo in cui lavoriamo e a offrire ai nostri clienti prodotti eccellenti. Cosa fa la differenza nel lavoro dei nostri ingegneri? Il fatto che facciano propri  i principi stessi del manifesto Agile, non solo a parole. In Index Exchange non ci limitiamo a spuntare una casella.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *