Press

Beet.TV: “La pubblicità programmatica deve essere in linea con la creatività” Andrew Casale, CEO di Index Exchange

 

 

TORONTO – Durante la pandemia, molti inserzionisti hanno tagliato le loro spese. Uno dei motivi principali è la mancanza di pubblicità adeguata. Le agenzie hanno risposto rapidamente e rimediato con nuove attività.Di conseguenza, gli acquisti dovrebbero ritornare in diverse categorie a maggio e giugno, prevede Andrew Casale, CEO di Index Exchange, uno dei maggiori attori della pubblicità programmatica indipendente.

Avere la giusta creatività sarà essenziale per garantire la fattibilità dell’ecosistema programmatico e dei media pubblicitari, in particolare i siti di notizie che sono sotto pressione a causa del blocco delle parole chiave attorno a COVID-19 e di un generale declino della spesa. .

Abbiamo intervistato Casale a distanza da casa sua a Toronto.

Maggiori informazioni su Beet.TV

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *